giovedì 14 aprile 2016

A cena con il Sindaco

Iniziativa di ascolto e dialogo coi cittadini organizzata dal Partito democratico di Cernusco sul Naviglio 


Volete invitare a cena il Sindaco per discutere di temi che vi stanno a cuore sul futuro di Cernusco sul Naviglio? Eugenio Comincini si mette a disposizione per andare nelle case dei cittadini per alcune serate di discussioni e ascolto, per confrontarsi sui temi amministrativi più importanti, per parlare di politica, ma soprattutto per raccogliere idee, spunti, critiche, sia per questo scorcio di mandato, sia per il futuro della città anche dopo il 2017.

"L'idea", spiega Daniele Mandrini, segretario del Circolo del Pd di Cernusco sul Naviglio, "nasce dall'esigenza di un confronto aperto, diretto e informale con i cittadini che da qui alla scadenza elettorale vogliamo portare avanti in diverse forme, in vista anche della costruzione di un programma per il futuro della città. Abbiamo chiesto al nostro sindaco, che in quasi 9  anni di governo ha saputo creare un canale diretto di comunicazione con i cittadini che tutti gli riconoscono, di mettersi a disposizione ancora una volta per un confronto senza filtro. Gli abbiamo chiesto di ascoltare, dialogare e poi fare tesoro insieme a noi degli spunti che emergeranno, sia in chiave di intervento in questo anno abbondante che manca alla scadenza del mandato, sia e soprattutto in chiave di stimolo per il partito per costruire il programma in vista delle elezioni amministrative del 2017".

"Ho accettato", spiega Eugenio Comincini, "con grande entusiasmo l'idea. Ho sempre cercato un confronto diretto con la cittadinanza, fin dalla prima campagna elettorale del 2007, quando entrai nelle case dei cernuschesi per ascoltare cosa piaceva della città e cosa ritenessero non andasse e bisognava cambiare. Ci sono tornato nel 2012 per raccogliere gli umori sul lavoro fatto nei primi 5 anni di amministrazione e per meglio orientare l'attività del secondo mandato. ora mi rendo disponibile a un nuovo dialogo diretto. L'obiettivo è di raccogliere idee e di avere un confronto su quanto fatto sinora, ma spero anche di poter essere utile nel raccogliere proposte, spunti, criticità che il Pd - che è una squadra e che come una squadra dovrà costruire il percorso verso la nuova Amministrazione - saprà certo raccogliere e approfondire al meglio. Vorrei che fossero cene in famiglia: io porterò del vino e il dolce e poi, mangiando poco, si chiacchiererà della città".

Ogni serata avrà un tema "focus", a seconda della richiesta dei cittadini che faranno l'invito. Ogni serata sarà poi documentata da un breve video che verrà fatto circolare dal Pd nei giorni successivi.

Per "prenotare" la cena con il sindaco è necessario scrivere una mail
precisando quali sono i temi che si vogliono trattare con il sindaco

E a giugno torna la Festa Democratica di Cernusco sul Naviglio! Presto maggiori dettagli

lunedì 14 marzo 2016

Nuovo ingresso in Consiglio Comunale: Giuseppe Meliti

New entry nel gruppo consiliare del Partito Democratico, Giuseppe Meliti subentra al posto di Pietro Melzi diventato assessore


Giuseppe Meliti è il nuovo consigliere comunale del Partito Democratico. Terzo dei non eletti della lista del Pd del 2012, subentra al posto di Pietro Melzi, diventato assessore e dopo che Raffaele Di Bello e Annamaria Corongiu, primo e secondo dei non eletti, hanno deciso di non accettare l'incarico.

"Sono molto contento e onorato dell'incarico", commenta il neo consigliere Meliti, "ho accettato con molto entusiasmo. So di trovare un gruppo motivato e competente, che in questi anni ha svolto un lavoro molto importante per Cernusco. Mi ha fatto molto piacere la bella accoglienza da parte di tutti. Affronterò l'incarico con la massima dedizione. C'è sempre un buon motivo ed è sempre il momento di spendersi per gli altri".

"L'arrivo di Meliti in squadra", commenta Maurizio Magistrelli, capogruppo in consiglio comunale del Partito Democratico, "non rappresenta semplicemente un cambio in corsa derivante dall'assunzione di nuove responsabilità da parte del neo assessore Pietro Melzi; quanto la conferma che la lista che il PD possa tuttora esprimere al 100% capacità e competenze di alto livello. Il Gruppo consiliare è particolarmente felice dell'ingresso di Giuseppe e si è lasciato contagiare dall'entusiasmo che ci ha già manifestato in più occasioni in questi giorni"

"Innanzitutto un sentito grazie a Giuseppe per aver accettato l'incarico consigliare. Confido che il suo ingresso nel gruppo consigliare PD costituisca l'occasione per apportare energie fresche e arricchire il gruppo con nuove idee e punti di vista. lo aspettiamo anche in direttivo dove sono certo farà sentire il suo contributo", aggiunge Daniele Mandrini, segretario del Pd di Cernusco sul Naviglio.

Giuseppe Meliti è nato a Monza nel 1974, residente a Cernusco fin dalla tenera età, coniugato e papà di 3 figli. Diploma di Perito aziendale e corrispondente in lingue estere, dal 1996 sino al 2005 ha lavorato presso una banca di credito cooperativo dove ha ricoperto il ruolo di direttore di agenzia. Dal 2005 lavora presso un grande Gruppo bancario dove ora ricopre il ruolo di vice direttore di un distretto.È  stato eletto nel 2004 nel I Circolo Didattico di Cernusco sul Naviglio per poi diventarne presidente. Dal 2011 fa  parte del gruppo "Amici del Non profit" del suo istituto di credito. Appassionato di ogni tipo di sport, letteratura ed arte. Appassionato di politica da sempre.

sabato 12 marzo 2016

Democraticamente, il nostro periodico in distribuzione

È in distribuzione in questi giorni nelle case dei cernuschesi il numero 10 di DemocraticaMente, il foglio informativo del Pd di Cernusco. Per chi non l'avesse ricevuto, ecco le quattro pagine in formato elettronico. Per scaricare il pdf clicca qui


giovedì 18 febbraio 2016

Levati: non ho intenzione di dimettermi

Intervento di chiarimento del consigliere comunale del Pd

"Non ho nessuna intenzione di dimettermi". Così il Consigliere comunale del Pd Angelo Levati interviene in merito a quanto accaduto nel corso del Consiglio comunale del 15 febbraio scorso e ad alcune interpretazioni che stanno circolando sui social, fra i media e fra esponenti del mondo politico locale.

"Le notizie relative a mie dimissioni dal Consiglio comunale di Cernusco sul Naviglio sono destituite di fondamento. Sono stati male interpretati una mia presa di posizione critica rispetto alla vicenda che ha coinvolto il Sindaco e l'ex Assessore Rosci e un mio riferimento al futuro. Sulla vicenda c'è stato, l'indomani del Consiglio, un chiarimento con il sindaco Eugenio Comincini. Sino al 2017, vale a dire sinché non scadrà il mio mandato, intendo proseguire nel mio impegno da Consigliere comunale del Pd sostenendo l'azione della Giunta".

mercoledì 17 febbraio 2016

Pietro Melzi entra in Giunta: buon lavoro!

Incarico all'attuale consigliere del Partito Democratico e ridefinizione delle deleghe

Il sindaco Eugenio Comincini ha indicato il nuovo membro di Giunta. Il nome da lui scelto è Pietro Melzi al quale saranno affidate le seguenti deleghe: Programmazione economico-finanziaria, Bilancio, Controllo di gestione, Fiscalità locale, Società partecipate, Spending review, Personale e organizzazione interna.
La delega ai Lavori Pubblici sarà mantenuta in capo al sindaco, che cederà Polizia Locale e Sicurezza Urbana, Protezione civile, Viabilità ad Ermanno Zacchetti e Politiche Giovanili a Silvia Ghezzi.
La nomina del nuovo Assessore e la ridefinizione delle deleghe avverrà nei prossimi giorni, con appositi decreti.

Colgo l'occasione per ringraziare Maurizio Rosci per il lavoro svolto in questi anni e auguro buon lavoro a Pietro Melzi per il nuovo incarico in Giunta.
A presto,

Daniele Mandrini  
segretario del Pd di Cernusco sul Naviglio

venerdì 5 febbraio 2016

Verso Lombardia 2018 (ma anche prima!): tappa a Pioltello



Giovedì 18  febbraio, a partire dalle 21.00 presso Cascina Dugnana in via Aldo Moro 19 incontro con il segretario regionale Alessandro Alfieri per parlare del futuro della nostra regione


Il 30 ottobre scorso è iniziato il tour “Verso Lombardia 2018 (ma anche prima!)”, una serie di incontri nelle province lombarde organizzato dal Partito Democratico regionale in collaborazione con il gruppo consiliare, le Segreterie provinciali e i Giovani Democratici. Si tratta di una prima occasione di coinvolgimento per tutte le democratiche e i democratici lombardi, in vista dell’obiettivo ambizioso di vincere le prossime elezioni regionali e portare il centrosinistra al Governo della Lombardia. 

Vogliamo costruire il profilo di un Partito che in Lombardia governa già, e lo fa bene: centinaia di amministrazioni locali, tra cui la quasi totalità dei comuni capoluogo e delle province. Ora è la volta della Regione.

Faremo tappa a Pioltello il giorno giovedì 18  febbraio, a partire dalle 21.00 presso Cascina Dugnana in via Aldo Moro 19: all’incontro, che sarà aperto dal nostro Segretario regionale Alessandro Alfieri, sono invitati, amministratori locali, iscritti e simpatizzanti.

Per ascoltare le tue proposte e raccontare il nostro lavoro in Consiglio regionale, nei Comuni, e nel Partito.

martedì 26 gennaio 2016

Ritiro deleghe di Maurizio Rosci: la posizione del Pd

«Venuto meno il rapporto di fiducia con il sindaco. Ne prendiamo atto, ora avanti con coesione e spirito di squadra»

Martedì 26 gennaio il sindaco Eugenio Comincini ha revocato deleghe ed incarico di Assessore a Maurizio Rosci. «Il Direttivo del Pd è stato informato direttamente dal Sindaco  di quanto accaduto», spiega il segretario del circolo di Cernusco sul Naviglio del Partito Democratico, Daniele Mandrini. «Abbiamo colto nelle parole del primo cittadino una profonda delusione per l’evolversi di una situazione che non si aspettava potesse così drammaticamente concludersi, tuttavia la fermezza e decisione con cui ci ha manifestato la sua volontà di far cessare il suo rapporto amministrativo con Maurizio Rosci ci ha convinto a prendere atto, con rammarico, che nulla poteva essere fatto per recuperare una fiducia che era evidentemente persa».

Il sindaco ha spiegato al direttivo che al numero e all'importanza delle deleghe attribuite a Maurizio Rosci deve corrispondere la massima lealtà oltre che verso il Sindaco anche verso l’intera Giunta. «La fiducia attribuita dal Sindaco a ciascun assessore», aggiunge Mandrini, «esige una forte condivisione dell’unitarietà dell’azione dell’intera coalizione nel suo complesso, senza che nessuno possa ritenere di essere autonomo e indipendente da un vincolo di squadra con l’intera compagine di maggioranza».

«Una questione personale che si accompagna, dunque, ad un’idea di azione amministrativa che vogliamo fare sempre più nostra insieme con il Sindaco ed i nostri alleati: solo il gioco di squadra ci consente di raggiungere grandi risultati», spiega Mandrini.

«Riteniamo che l’apporto dato da Maurizio Rosci a numerosi progetti sia la prova della sua generosità e capacità amministrativa, a tali risultati ha contribuito lui, come molti altri. Lo ringraziamo per il lavoro svolto. Il direttivo del Pd di Cernusco rinnova la sua fiducia alla Giunta Comincini e si augura che questi 18 mesi che ci separano dalla fine del mandato siano contraddistinti da una forte unità di intenti e da spirito di coesione. Non è una crisi di Giunta, come ha precisato il sindaco. Giunta e maggioranza continueranno ad operare nell'interesse della città. E il Pd sarà al loro fianco».

Qui il post del sindaco Eugenio Comincini

Quest'oggi ho revocato l'incarico di Assessore e le relative deleghe a Maurizio Rosci. Una serie di fatti accaduti...
Pubblicato da Eugenio Comincini su Martedì 26 gennaio 2016